Connect with us

UNIHOCKEY

Playoff: si riparte da zero

Sabato il Ticino Unihockey espugna la PalaGottardo ma non riesce a replicare il giorno dopo all’Arti e Mestieri

Sabato inizio col botto per il Ticino Unihockey in quel di Tenero: dopo soli 4’ di gioco si porta in doppio vantaggio con Schwender e Andreetta. La risposta dei padroni di casa arriva al 16’ con Hakola, ma i rossoblù replicano prontamente con Suoraniemi e Kainulainen portandosi così sul 1-4 dopo i primi venti minuti.

Nel periodo centrale il Verbano si fa preferire, complice un Ticino Unihockey poco brillante, non in grado dare continuità a quanto mostrato nella prima frazione di gioco. Nonostante il calo di rendimento in attacco i rossoblù concedono agli avversari una sola rete in inferiorità numerica.

Terzo ed ultimo tempo sulla falsa riga del precedente: il Ticino Unihockey non trova la via del goal ma regge da un punto di vista difensivo, grazie anche ad un solido Bechtiger. Negli ultimi istanti di gioco i gordolesi optano per sei giocatori di movimento riuscendo ad accorciare le distanze con il solito Hakola, ma questo non basta: la partita termina 3-4, il Ticino fa suo il terzo derby stagionale.

Domenica, all’Arti e Mestieri, il Ticino Unihockey apre le marcature con una splendida doppietta di capitan Monighetti servito Suoraniemi. La prima rete del Verbano è firmata al 10’ dal giovane Invernizzi, dopodiché la partita entra in una fase di stallo. La situazione si sblocca in favore degli ospiti alla fine del periodo centrale: dapprima Prato riporta il tabellino in parità e subito dopo Cappiello firma la rete del sorpasso (2-3).

Il Ticino Unihockey, costretto per la prima volta ad inseguire, inizia il terzo tempo con maggior intensità e trova la rete del pareggio al 46’ con Gadoni. Nemmeno il tempo di assaporare il goal che il Verbano buca nuovamente la rete rossoblù al 47’ con Castellani. I rossoblù premono sull’acceleratore ma non riescono a concretizzare le diverse occasioni; solamente al 59’, e con sei giocatori di movimento, arriva il pareggio (4-4) firmato dal difensore Baas. 

Nei tempi supplementari il Ticino Unihockey, ringalluzzito dall’utima rete, conduce il gioco fino a quando, al 64’, gli avversari con un’azione in contropiede mettono il punto finale a Gara 2. 

La serie è dunque in equilibrio, si riparte da zero. Il Ticino Unihockey, che nel weekend ha dovuto fare a meno della sua punta di diamante Pablo Mariotti (infortunato), dovrà riordinare le idee per trovare la chiave di lettura per l’accesso al turno successivo.

Gara 3 andrà in scena sabato 19 febbraio 2022 alle ore 20:00 al CST di Tenero, mentre Gara 4 si terrà il giorno seguente (20 febbraio 2022) al medesimo orario all’Arti e Mestieri di Bellinzona.

Tabellini

Regazzi Verbano UH Gordola – Ticino Unihockey 3:4 (1:4, 1:0, 1:0)
Pal. Gottardo CST, Tenero. 441 septtatori. Arbitri: Etter/Mutzner.
Reti: 4. D. Schwender (Eigentor) 0:1. 5. I. Andreetta (R. Kainulainen) 0:2. 17. J. Hakola (J. Kouvonen) 1:2. 18. A. Suoraniemi (M. Heiskanen) 1:3. 20. R. Kainulainen (D. Schwender) 1:4. 28. A. Castellani (J. Eskelinen) 2:4. 59. J. Hakola (J. Kouvonen) 3:4.
Penalità: nessuna Regazzi Verbano UH Gordola, 3×2’ Ticino Unihockey.

Ticino Unihockey – Regazzi Verbano UH Gordola 4:5 d.s. (2:1, 0:2, 2:1, 0:1)

Arti e Mestieri, Bellinzona. 365 spettatori. Arbitri: Gfeller/Kink.
Reti: 5. D. Monighetti (A. Suoraniemi) 1:0. 8. D. Monighetti (A. Suoraniemi) 2:0. 11. L. Invernizzi (A. Losa) 2:1. 37. J. Prato (J. Hakola) 2:2. 40. S. Cappiello (R. Stegmüller) 2:3. 44. M. Gadoni (D. Schwender) 3:3. 45. A. Castellani (S. Cappiello) 3:4. 60. S. Baas (R. Kainulainen) 4:4. 65. A. Losa (D. Alberti) 4:5.
Penalità: 1×2’ Ticino Unihockey, 1×2’ Regazzi Verbano UH Gordola

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: