Connect with us

UNIHOCKEY

Ticino Unihockey fermato dal Kloten

I bellinzonesi vengono sconfitti in casa dai Jets per 3-7 e chiudono settimi in classifica: sfideranno Ad Astra 

Il TIUH ha provato fino all’ultimo a strappare punti al Kloten, ma poi si è dovuto arrendere. Alla Arti e Mestieri,  l’ultima sfida della regular season termina 3-7 in favore degli zurighesi. I rossoblù sono comunque qualificati  per i playoff e sfideranno Ad Astra Obvaldo.  

Il Ticino, nonostante le assenze di Bechtiger (infortunato), Ciapini (infortunato) e Andreetta (esami), inizia bene  il match. Al terzo minuto, prima i Jets e poi Tatu Kiipeli colpiscono i legni della porta. È allora Nathan Regazzi  poco più tardi ad aprire le marcature. Proprio sul finale della prima frazione, però, i rossoblù commettono  svariati errori difensivi. Gli ospiti non perdonano e in cinque minuti firmano ben quattro gol. “Abbiamo perso la  testa a fine primo tempo” commenta Coach Tomatis a fine gara “siamo usciti dal nostro game plan, provando  cose che non sono nelle nostre corde e loro ci hanno puniti. Lì abbiamo perso la sfida”.  

Nel periodo centrale invece il TIUH si mostra più solido. Anche il Kloten, tuttavia, concede pochi spazi. I  rossoblù riescono a bucare il portiere ospite, autore di un’ottima prova, solo una volta: Regazzi si libera di due  avversari e trova un gran gol, che gli vale la doppietta personale. Poco dopo l’inizio dell’ultimo tempo, però, i  Jets riescono ad infilare la rete del 2-5 ed a frenare la rimonta rossoblù. Nemmeno la dea bendata aiuta i  ticinesi: in tutto l’incontro saranno ben cinque i legni colpiti dai padroni di casa. La rete di Kiipeli riporta a due  le reti di svantaggio, ridando speranza al pubblico della Arti e Mestieri. Anche Tomatis e Masa vogliono provare  a vincere e chiamano il timeout a cinque minuti dal termine per giocare con un uomo di movimento in più.  Nulla da fare: altri due errori in fase di impostazione concedono l’opportunità al Kloten di segnare a porta  vuota. Il match termina dunque 3-7, e il Ticino Unihockey conclude il campionato in settima posizione.  

Settimana prossima non ci saranno partite, ma i tifosi potranno comunque vivere una serata a tinte rossoblù  alla Cena di Gala il 4 febbraio. I playoff, invece, inizieranno il weekend successivo: esordio a Sarnen l’11  febbraio e appuntamento a Bellinzona il giorno seguente.  

Ticino Unihockey – Kloten-Dietlikon Jets 3:7 (1:4, 1:0, 1:3) 

Arti e Mestieri, Bellinzona. 121 Spettatori. Arbitri Stäheli/Zähnler. 

Reti: 7. N. Regazzi (R. Kainulainen) 1:0. 16. Y. Jaunin (J. Sorri) 1:1. 18. J. Burri (Y. Jaunin) 1:2. 19. R. Hitz  (S. Kaarre) 1:3. 20. A. Tomatis 1:4. 34. N. Regazzi 2:4. 44. M. Wüst (J. Sorri) 2:5. 50. T. Kiipeli (T. Nivala)  3:5. 56. J. Renold 3:6. 57. R. Ulrich 3:7. 

Penalità: 2×2′ Ticino Unihockey, 3×2′ Kloten-Dietlikon Jets. 

Risultati 22.esimo turno

UHC Lok Reinach – Unihockey Langenthal Aarwangen 9-7 

UHC Thun – Floorball Fribourg 6-7 d.s.  

UHC Grünenmatt – Ad Astra Obvaldo 1-5 

Regazzi Verbano UH Gordola – RD March-Höfe Altendorf 6-4 

UHC Sarganserland – UHT Eggiwil 8-5 

Ticino Unihockey – Kloten-Dietlikon Jets 3-7 

Classifica finale

  1. UHC Thun (22 partite giocate/ 49 punti); 2. Ad Astra Obvaldo (22/ 49); 3. Kloten-Dietlikon Jets (22/ 41); 4.  UHC Sarganserland (22/ 41); 5. UHC Lok Reinach (22/ 35); 6. Floorball Friborgo (22/ 34); 7. Ticino Unihockey (22/ 32); 8. UHC Grünenmatt (22/ 31); 9. UHT Eggiwil (22/ 29); 10. RD March-Höfe Altendorf (22/  22); 11. Regazzi Verbano UH Gordola (22/ 18); 12. Unihockey Langenthal Aarwangen (22/ 15) 

 

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: