Connect with us

SCI ALPINO

Sontuosa doppietta elvetica a Schladming

La prima volta in gigante di Loic Meillard. L’elvetico trionfa nell’atipica gara notturna di Schladming, cogliendo quello che è il suo secondo successo della carriera in Coppa del Mondo, visto che in precedenza si era imposto praticamente tre anni fa nel gigante parallelo di Chamonix. Meillard aveva ipotecato la vittoria già con una strabiliante prima manche, ma ha saputo gestire benissimo la pressione e il vantaggio nella seconda prova.

Nonostante l’assenza di Marco Odermatt, è una giornata trionfale per la Svizzera, che fa doppietta sul podio. Infatti non c’è solo la vittoria di Meillard, ma anche il secondo posto di un ritrovato Gino Caviezel, che conferma la posizione della prima manche, chiudendo a 59 centesimi dal connazionale. Si tratta di un ritorno sul podio in gigante per Caviezel, che ne vantava uno nella gara d’apertura a Soelden nel 2020.

Primo podio, invece, della carriera in gigante per l’austriaco Marco Schwarz, che salva l’onore dell’Austria davanti ai propri tifosi. L’austriaco rimonta ben undici posizioni nella seconda manche e conclude al terzo posto a 81 centesimi dal vincitore. Clamorosa anche la rimonta del norvegese Alexander Steen Olsen, che risale di ben tredici posti e alla fine è quarto a 1.29 da Meillard.

Quinto posto per Henrik Kristoffersen (+1.30), che ha preceduto lo sloveno Zan Kranjec (+1.41) ed il francese Alexis Pinturault (+1.66). Completano la Top-10 ancora due norvegesi,  Alexander Aamodt Kilde (+1.81) e Lucas Braathen (+1.92), mentre in mezzo a loro si inserisce il tedesco Alexander Schmid (+1.85).

Odermatt assente, ma comunque in testa alla classifica di specialità con 460 punti. Henrik Kristoffersen si avvicina a quota 390, mentre lo sloveno Kranjec è terzo a 330.

(nella foto: Loic Meillard   – ©Swiss Ski Team)

 

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: