Connect with us

Basket

Il Trofeo Koludrovic rimane a Vacallo

Sabato 10 settembre si è svolto il Memorial Dario Koludrovic, manifestazione che oltre ricordare la giovane promessa del basket ticinese, ha permesso al pubblico di vedere per la prima volta la nuova e giovane formazione della SAV Vacallo.

Torneo che come al solito ha visto presenti le 3 formazioni di Prima Lega – SAV Vacallo, Lugano U23 e DDV-Lugano – che andranno poi a scontrarsi anche in campionato. Solita formula con tre mini partite da 20 minuti per designare il vincitore della manifestazione.

Il primo match in programma ha visto di fronte la squadra di casa e il Lugano Tigers U23. Partita molto “fisica” sicuramente dovuta alla preparazione ancora da ultimare, che non sempre ha visto i giocatori in campo lucidi e precisi. Da parte della SAV gli occhi erano puntati sui giovani inseriti in rosa quest’anno, che avranno il difficile compito di sopperire alle partenze avvenute in estate. Sotto questo punto di vista alcune risposte sono già arrivate, anche se l’esperienza chiaramente verrà solo giocando. Si sono viste comunque trame interessanti, anche se il gioco di squadra risulta abbastanza confuso in quanto coach Bernasconi sta cercando di trasmettere alcuni concetti di gruppo che non sono ancora del tutto assimilati. La partita contro i giovani luganesi è sempre stata condotta nel punteggio, seppur con dei passaggi a vuoto che sono costati il rientro degli avversari. Risultato finale 37-29.

Dopo che Lugano si è imposto contro DDV, i nostri ragazzi hanno sfidato proprio i Denti Della Vecchia nell’ultimo incontro della giornata. Coach Bernasconi ha fatto ruotare tutti i componenti della rosa cercando di imprimere però maggior ritmo, cosa che solo nella seconda parte della partita si è potuta vedere. Alcune belle giocate di insieme si sono mischiate con banali palle perse, che sommate ad una difesa ancora insufficiente hanno permesso agli ospiti di condure per diversi minuti. Negli ultimi 10 minuti si è forse vista la miglior SAV della giornata, che con un po’ più di attenzione e facendo circolare meglio la palla è riuscita dapprima a ribaltare lo score per poi imporsi con il risultato finale di 47-40.

Coppa che quindi rimane a casa, ma soprattutto una bella giornata di basket che ha ricordato come a Vacallo questa manifestazione sia sempre molto sentita. Per i giudizi sulla squadra attendiamo ancora qualche settimana e soprattutto ancora diversi allenamenti per un gruppo che ha appena mosso i primi passi.

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: