Connect with us

Calcio

L’ASF introduce lo stesso compenso per le squadre nazionali femminili e maschili

L’Associazione Svizzera di Football (ASF) e Credit Suisse hanno presentato martedì 21 giugno 2022 a Zurigo una nuova struttura dei premi per le squadre nazionali maschili e femminili. Il partner principale dell’ASF Credit Suisse verserà da adesso gli stessi premi alle nazionali maschili e femminili. L’ASF continua a promuovere l’uguaglianza anche con misure proprie.

Nell’ASF, entro il 2024 tutti i premi legati ai partner saranno equiparati al 100% per le nazionali femminili e maschili. Si tratta dei premi che vengono versati, ad esempio, in caso di qualificazione alla fase finale dell’Europeo o del Mondiale, o di successo in tali tornei. I fondi aggiuntivi saranno versati direttamente alle giocatrici e i giocatori.

L’ASF ha inoltre parificato con effetto immediato i compensi per i diritti commerciali, che comprendono le pubblicità e i diritti d’immagine delle giocatrici e dei giocatori. Queste decisioni sono state stabilite dal Comitato centrale dell’ASF.

Un ulteriore aggiustamento sarà effettuato in merito ai ricavi della UEFA e FIFA in caso di successi sportivi. In questo caso, l’importo ricevuto dalle giocatrici viene completato e coperto direttamente dall’ASF nell’ambito dei costi operativi. Inoltre, soldi provenienti dal fondo maschile verranno usati a favore del calcio giovanile e di base per donne e uomini, nonché nei centri di formazione.

Credit Suisse sostiene la candidatura dell’ASF per l’UEFA Women’s EURO 2025

Credit Suisse diventerà anche il partner principale della candidatura dell’ASF per l’UEFA Women’s EURO 2025 con effetto immediato. L’obiettivo comune dell’ASF e Credit Suisse è quello di rafforzare la crescita sostenibile del calcio femminile con il Women’s EURO in Svizzera e di portare nella nostra nazione un’altra fase finale di un torneo di calcio continentale dopo quella maschile del 2008.

André Helfenstein, CEO di Credit Suisse (Svizzera) SA: “L’uguaglianza dei bonus per i team femminili e maschili è l’espressione del fatto che le prestazioni eccellenti dovrebbero essere premiate indipendentemente dal genere. Siamo lieti che Credit Suisse possa dare questo contributo alle pari opportunità e, come banca, siamo impegnati in questo settore ben oltre lo sport. Siamo anche convinti che un Campionato Europeo nel nostro Paese alimenterà ugualmente lo sviluppo del calcio femminile e l’idea di uguaglianza in Svizzera”.

Dominique Blanc, Presidente dell’ASF: “Il fatto che il nostro partner principale di lunga data Credit Suisse stia allineando i pagamenti dei bonus è un segnale forte per il calcio femminile, che sosteniamo e continueremo a promuovere con le nostre misure. L’interesse per gli Europei femminili del 2022 in Inghilterra è impressionante e rafforza la nostra convinzione di poter immaginare una tale spinta per il calcio femminile in questo Paese. Con l’UEFA WOMEN’S EURO 25 nel nostro Paese, il calcio femminile svizzero potrebbe raggiungere nuove dimensioni.

(ASF)

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: