Connect with us

Altri Sport

Freestyle, stagione conclusa per la Coppa del Mondo e la Coppa Europa

Tadè, due volte 21° nelle finali di CdM in Francia, conclude al 22° posto della generale. Nelle prove europee in Italia Gasparini sale due volte sul podio, mentre Buzzi conquista un 8° posto nel parallelo, occupando la 12° posizione nella graduatoria finale.

Si è ufficialmente conclusa la stagione 2021-2022 della Coppa del Mondo (CdM) di Moguls, specialità dello sci freestyle. Le finali di Megève (Francia) promettevano grande spettacolo siccome la corsa ai globi di cristallo (Moguls, Dual Moguls e generale) era infuocata: se da una parte infatti il canadese Mikael Kingsbury, vincitore di 9 generali consecutive dal 2012 al 2020, se la giocava con il giapponese Ikuma Horishima, unico avversario che in questa stagione è riuscito a batterlo non una ma ben tre volte, dall’altra la francese Perrine Laffont, regina incontrastata delle gobbe nelle ultime tre stagioni, doveva vedersela con l’australiana Jakara Anthony, campionessa olimpica in carica che in stagione ha dimostrato grandissima costanza terminando fuori dal podio in una sola occasione. Kingsbury e Laffont hanno festeggiato davanti ad un folto pubblico una fantastica doppietta, con Horishima e Anthony che si sono dovuti accontentare di due 2° posti, ma non senza far sudare la vittoria ai loro diretti avversari: nel Moguls il giapponese ha perso per soli 0.04 e l’australiana per 0.43 punti, mentre nelle finalissime del Dual Moguls si sono arresi rispettivamente per 10 a 25 e per 16 a 19. Hanno chiuso Lo svedese Walter Wallberg e la giapponese Anri Kawamura hanno chiuso il podio nel singolo, mentre nel parallelo sono stati lo svedese Ludvig Fjallstrom e la statunitense Jaelin Kauf ad occupare la 3° posizione. Tra i top 25 freestyler di CdM presenti c’era pure il ticinese Marco Tadè, classificatosi in 21° posizione in entrambe le occasioni senza avere dunque la possibilità di giocarsi le proprie chance nelle finali a 16.

Tadé ha concluso così la sua stagione al 22° posto della generale (27° in Moguls e 20° in Dual Moguls). Kingsbury è riuscito a mettere le mani su tutti e tre i globi di cristallo, i quali si vanno ad aggiungere agli altri 18 già presenti in bacheca. Anthony ha conquistato invece per la prima volta i globi di cristallo della generale e del Dual Moguls, mentre quello di Moguls è stato alzato ancora da Laffont.

Gasparini conclude la stagione con due podi

Annullate le due tappe di Airolo, la Coppa Europa (CE) si è conclusa anzitempo sulle nevi di Livigno (Italia), dove giovedì 17 e venerdì 18 marzo si sono svolte le prove in Moguls e Dual Moguls. Due buoni 3° posti hanno restituito il sorriso a Nicole Gasparini dopo una stagione complicata in CdM e la mancata qualificazione a Pechino. Qualificatasi nel singolo al 3° posto, la ticinese è riuscita ad esprimersi sugli stessi livelli nella discesa di finale confermando quindi la sua posizione. Nel parallelo, dopo aver vinto agevolmente il turno di ottavi e quarti di finale, è stata battuta in semifinale dalla svedese Moa Gustafson, andando però poi a vincere di misura la finalina per il 3° e il 4° rango contro l’austriaca Katharina Ramsauer, vincitrice nella prova di Moguls. In campo maschile Enea Buzzi ha conquistato l’8° posto in Dual Moguls, arrendendosi solamente ai quarti di finale contro il vincitore della gara, il britannico Mateo Jeanneson. Nel Moguls il classe 2004 è giunto al 17° posto. Paolo Pascarella ha conquistato per la sua seconda volta in carriera la top 16 grazie ad un 14° posto nel parallelo, mentre nel singolo è giunto al 23° rango. Il compagno di squadra Martino Conedera ha gareggiato solo nel Moguls terminando in 20° posizione.

In CE Buzzi ha occupato il 12° posto nella classifica generale (20° nel Moguls e 5° nel Dual Moguls). Fuori dalla top 16 invece Martino Conedera (27° in generale) e Paolo Pascarella (30° in generale).

La stagione agonistica di Buzzi, Pascarella e Conedera terminerà a Chiesa Valmalenco (Italia) con i Mondiali junior di Moguls e Dual Moguls in programma il 25 e il 28 marzo.

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: