Connect with us

Calcio

Quarto successo di fila per il Chiasso

da ilmiochiasso.ch

La terza doppietta di Carte Said nelle ultime 5 partite ufficiali del Chiasso e la rete del rientrante Pavlovic, permettono ai rossoblu di conquistare la quarta vittoria consecutiva ed avvicinare in classifica Stade Nyonnais e Bellinzona distanti uno e rispettivamente quattro punti. Mister Vitali è costretto a fare a meno dello squalificato Mazzoletti e al suo posto titolarizza De Queiroz nella difesa a tre con Sörensen e Perez. Sull’esterno di centrocampo Ambassa viene preferito a Stefanovic mentre il “tridente” è confermato in toto rispetto alle ultime uscite e non poteva essere altrimenti. Il Chiasso scende in campo fin dalle prime battute con la consapevolezza dei propri mezzi e si vede subito che la squadra è in fiducia: a dimostrazione di ciò, dopo appena un quarto d’ora Said buca con un tap-in vincente la porta difesa da Chappot. Gli ospiti provano a reagire ma Mitrovic due minuti più tardi è bravo e sicuro a mantenere intatto il risultato. Il vantaggio di fatto non cambia in ogni caso le coordinate della contesa gestita bene e senza strafare dai rossoblu che alla mezz’ora si ritrovano in doppio vantaggio grazie nuovamente a Said abile ad infilare la rete che gli permette di andare in doppia cifra. Prima della pausa ci sarebbe spazio anche per la gioia di Nivokazi ma il gol della punta kosovara viene annullato per un sospetto fuorigioco. A metà tempo, il tecnico dei ginevrini Cotting decide di dare una sterzata al proprio effettivo cambiando ben tre elementi tra i quali anche l’ex rossoblu Magnin (che ancora oggi ci si chiede, ma forse una risposta la si può intuire, come abbia potuto disputare con il Chiasso ben 18 partite in Challenge League). I cambi non sortiscono comunque l’effetto sperato perchè a condurre le operazioni è ancora il Chiasso, nonostante dal 59′ in poi rischi di complicarsi la vita a causa di un inutile fallo da espulsione di Alshick che lascia in 10 i propri compagni. L’Étoile Carouge non è abbastanza equipaggiato tecnicamente e qualitativamente per cambiare le sorti di una partita compromessa nella prima mezz’ora di gioco e così,  i rossoblu amministrano senza patemi gli ultimi trenta minuti di gioco e, con i giusti cambi sul finale di partita, trovano addirittura la terza marcatura grazie ad un bel movimento di Pavlovic bravo sugli sviluppi di un calcio di punizione a sorprendere la retroguardia ospite. Finisce quindi con lo stesso risultato maturato all’andata e con la squadra a prendersi i meritati applausi dei suoi tifosi (oggi purtroppo ancora meno del solito) presenti al Riva IV. Il Chiasso, con la vittoria odierna tiene dunque il passo dello Stade Nyonnais e ora può realmente pensare di andare a caccia della seconda piazza in classifica. Prossimo appuntamento, in agenda settimana prossima, la trasferta di Zurigo contro la U21 biancoblu oggi vittoriosa sull’Yb U21.

Reti: 16′ Said, 31′ Said, 87’ Pavlovic.

FC Chiasso: Mitrovic; De Queiroz, Sörensen, Peres; Ambassa (85’ Kaboyi), Alshikh, Maccoppi (C), Teixeira (79’ Pavlovic); Said (85’ Stefanovic); Nivokazi (70′ Laghi), Maurin.

Étoile Carouge FC: Chappot; Baddy Dega, Dia, Magnin (46′ Dalvand), Kursner; Chappuis, Ruefli (92′ Vanzo); Konan, Boussaha (C), Vieira (46′ Mettler); Kilezi (46′ Samba).

Note: Stadio Riva IV, Chiasso. 150 spettatori. Arbitro: Michèle Schmölzer. Terreno in buone condizioni. 

Ammoniti: 31′ Chappuis, 63′ Maurin, 74′ Dia, 77′ Peres, 86’ Ruefli.

Al 59′ espulso Alshikh.

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: