Connect with us

Calcio

Nati, contro Inghilterra e Kosovo torna il capitano Xhaka

La lista di giocatori dell’allenatore della Nazionale maschile A Murat Yakin per le due partite internazionali, contro l’Inghilterra di sabato 26 marzo 2022 (ore 17.30 locali) al Wembley di Londra e contro il Kosovo di martedì 29 marzo 2022 alle ore 18.00 al Letzigrund di Zurigo, comprende 25 nomi. Tra i convocati non ci sono facce nuove, ma c’è il ritorno del capitano Granit Xhaka.

Per le partite internazionali dello scorso settembre, Granit Xhaka aveva dovuto dare forfait dopo due giorni di allenamento in quanto risultato positivo al coronavirus. Mentre ad ottobre e novembre non era a disposizione a causa di un infortunio al ginocchio destro. Nel ritiro lungo cinque giorni di Marbella, con allenamenti quotidiani, il capitano è uno dei quattro giocatori che erano stati assenti a novembre, quando è stata raggiunta la qualificazione diretta ai Mondiali. A meno di imprevisti, Xhaka disputerà le sue partite internazionali numero 99 e 100 contro l’Inghilterra ed il Kosovo.

Il portiere del Borussia Dortmund Gregor Kobel, Jordan Lotomba dell’OGC Nice e Breel Embolo del Borussia Mönchengladbach, anche loro assenti nelle ultime convocazioni, ritornano a far parte del gruppo. Non sono stati convocati Christian Fassnacht, Bryan Okoh, Haris Seferovic e Denis Zakaria in quanto infortunati. Fassnacht e Okoh saranno comunque a Marbella con il resto della squadra nei primi giorni, senza partecipare agli allenamenti o alle partite internazionali.

Murat Yakin affronta il primo ritiro dell’anno del Mondiali con grandi ambizioni: «Vogliamo approfittare di ogni giorno, ogni allenamento e anche delle due partite di questa finestra internazionale per continuare a crescere insieme. Vogliamo andare al Mondiale a novembre con un gruppo coeso e con tanta fiducia in noi stessi». Fino ad allora ci sono una serie di partite contro squadre europee di primo piano, a partire dalla partita fuori casa del 26 marzo a Wembley. «Giocheremo probabilmente due volte in stadi pieni contro degli avversari attrattivi. Con l’Inghilterra, finalista all’ultimo Europeo, abbiamo l’opportunità di metterci alla prova contro una delle migliori squadre d’Europa nella prima partita internazionale nell’anno del Mondiale», sottolinea Yakin.

L’allenatore attende con gioia anche la partita casalinga contro il Kosovo: «Molte persone coinvolte hanno un rapporto speciale con l’altro paese. Abbiamo giocatori con origini nel Kosovo, il Kosovo ha giocatori che sono cresciuti e stati formati in Svizzera. Oltre al significato sportivo, la partita contro il Kosovo deve essere una partita dell’amicizia – sul campo come sugli spalti».

Allenamento pubblico a Freienbach

L’unico allenamento della Nazionale A sul suolo svizzero sarà aperto al pubblico, con i giocatori che resteranno a disposizione dei tifosi per degli autografi. Lunedì 28 marzo, la vigilia della partita casalinga contro il Kosovo, la «Nati» si allenerà alle ore 17.00 nel centro sportivo Chrummen a Freienbach.

► La rosa della Svizzera per le partite contro l’Inghilterra e il Kosovo

(ASF)

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: