Connect with us

UNIHOCKEY

In semifinale ci va il Ticino Unihockey

Verbano eliminato 3-1 nella serie: 9-5 in Gara 3 alla PalaGottardo e 10-3 in Gara 4 all’Arti e Mestieri 

Sabato, a Tenero, nuova partenza a razzo del Ticino Unihockey: 1-0 dopo 56’’ (Heiskanen), 3-0 dopo 5 minuti (Suoraniemi, Baas). Il Time out del Verbano gli permette di risalire in superficie e chiudere la prima frazione sul 4-4 (per i rossoblù va a segno nuovamente Heiskanen).

Secondo tempo meno scoppiettante ma sempre condotto dalla squadra della capitale che passa, a scadenze regolari, sul 4-7 con doppietta del rientrante Mariotti e splendido goal di Valenti. A pochi istanti dalla seconda sirena Kouvonen ridà speranza alla squadra di casa. 

Terzo tempo senza storia, con un dominio tecnico-tattico dei rossoblù. Ospiti che superano alla grande due inferiorità numeriche, una addirittura 2+2 minuti a sei contro quattro, e che abbelliscono il punteggio con il solito Mariotti e il solido Suoraniemi. Risultato finale 5-9, premiato quale miglior giocatore del Ticino Unihockey il finnico Mika Heiskanen. 

Domenica, a Bellinzona davanti ad un folto pubblico, è andato in scena uno scontro senza storia, tanta è stata la supremazia dei padroni di casa, impostisi 10-3. Un treno lanciato a tutta velocità, il TIUH, che in 20 minuti ha praticamente liquidato la pendenza quarti di finale. Come il giorno precedente subito avanti con due reti nei primi scampoli di gara (Andreetta al 6’ e Mariotti al 9’) seguite, a cavallo del tredicesimo, da un micidiale uno-due in diciotto secondi (Heiskanen e nuovamente Andreetta), completate da un’altra doppietta sul finire del tempo (Monighetti e Kainulainen a un secondo dalla sirena). Primo set, pardon primo tempo, da urlo, talmente forte da chiudere la contesa.

Verbano annichilito, che nel secondo terzo è riuscito solamente a contenere i danni, segnando una rete su rigore ma subendone altre tre firmate, nell’ordine, da Mariotti Kainulainen e Suoraniemi.

Terzo tempo da passerella, che ha permesso a coach Tomatis di schierare con regolari cambi diversi elementi del settore giovanile, terminato con la cigliegina sulla torta con la tripletta di Andeertta (miglior giocatore tra le fila rossoblù).

Il Ticino Unihockey raggiunge così per il terzo anno consecutivo il traguardo delle semifinali. Per il nome dell’avversario (Floorball Thurgau o Basel Regio) bisognerà attendere ancora una settimana.

Tabellini

Regazzi Verbano UH Gordola – Ticino Unihockey 5:9 (4:4, 1:3, 0:2)
Pal. Gottardo CST, Tenero. 482 Spettatori. Arbitri Schüpbach/Studer.

Reti: 1. M. Heiskanen (D. Schwender) 0:1, 3. A. Suoraniemi (P. Luraschi) 0:2, 5. S. Baas (P. Mariotti) 0:3, 8. L. Invernizzi (N. Bonetti) 1:3, 8. M. Heiskanen (M. Gadoni) 1:4, 9. J. Hakola 2:4, 11. A. Castellani 3:4, 18. J. Kouvonen (A. Castellani) 4:4, 31. E. Valenti (Mau. Ochsner) 4:5, 33. P. Mariotti (M. Gadoni) 4:6, 36. P. Mariotti 4:7, 38. J. Kouvonen (A. Zalesny) 5:7, 54. P Mariotti (R. Kainulainen) 5:8, 59. A. Suoraniemi 5:9

Penalità: 2×2′ Regazzi Verbano, 1×2′, 1×2’+2′  Ticino Unihockey 

Ticino Unihockey – Regazzi Verbano UH Gordola 10:3 (6:0, 3:1, 1:2)
Arti e Mestieri, Bellinzona. 342 Spettatori. Arbitri Etter/Mutzner.
Reti: 6. I. Andreetta (A. Suoraniemi) 1:0. 10. P. Mariotti 2:0. 14. M. Heiskanen (R. Kainulainen) 3:0. 14. I. Andreetta (M. Gazzaniga) 4:0. 18. D. Monighetti 5:0. 20. R. Kainulainen (S. Baas) 6:0. 27. J. Hakola 6:1. 28. P. Mariotti (R. Kainulainen) 7:1. 30. R. Kainulainen (D. Schwender) 8:1. 37. A. Suoraniemi (D. Monighetti) 9:1. 42. J. Eskelinen 9:2. 47. A. Losa (A. Castellani) 9:3. 47. I. Andreetta (A. Suoraniemi) 10:3.
Penalità: 4×2’, 1×10’ Ticino Unihockey, 4×2’ Regazzi Verbano UH Gordola

Copyright foto: Carlo Reguzzi/Ticino Unihockey

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: