Connect with us

Basket

Massagno si fa ancora beffare dall’Olympic Friborgo

Sabato pomeriggio nuova battaglia alla St. Leonard e sconfitta di un punto nei secondi finali. C’è voluta una notte e una mattina di sole per ritrovare il buon umore dopo una partita che al 50% meritava la vittoria di Massagno e l’altro 50% a Friborgo.

Rispetto alla finale di SBL Cup lo staff tecnico ha rivisto il proprio piano partita e i giocatori hanno saputo rispondere in campo con una prima parte di gara senza paura e con buone conclusioni soprattutto con i fratelli Mladjan molto precisi e pungenti sia dentro l’area che dall’arco dei tre punti. Assieme a loro anche il resto della squadra ha saputo combattere nell’arena burgunda dove aggressività, colpi (anche bassi) e pubblico rumoreggiante hanno reso il clima molto caldo.

Alla pausa il risultato dice Spinelli avanti di 10 con 48 punti segnati contro i 38 subiti. Il lavoro della SAM è praticamente perfetto con percentuali d’attacco di ottimo livello e una difesa presente a contenere le furie friborghesi.

Il secondo tempo riparte con un Olympic ancora più aggressivo. Mbala prende in mano l’attacco e nel terzo infila il canestro biancorosso con regolarità. La SAM invece fatica un po’ di più con alcune gestioni di attacco mal organizzate e vede un’uscita dal campo di Juwann James attorno al 27° letteralmente assaltato da tre avversari che lo stendono senza tanti complimenti letteralmente a terra (per fortuna il roccioso JJ riuscirà a rientra in campo nel 4. tempo). La Spinelli si mette a zona per ovviare al deficit fisico e aggressivo di Friborgo che però insiste e si porta sul 60-60 al 3o° con Jordan che forza un’entrata con successo.

Si entra quindi negli ultimi 10 minuti con una nuova mini battaglia che ci vede sconfitti nei secondi finali dopo che la Spinelli è stata in avanti nel punteggio anche di 6 punti (64-70) me vede anche l’uscita di Marko Mladjan centrato dall’ex Miljanic con un fallo offensivo. Nei minuti finali è Jurkovitz che si prende responsabilità e capacità di affondare il canestro massagnese mentre per la Spinelli è mancato lo spunto finale nell’ultimo attacco per vincere la partita. Non ci siamo riusciti, siamo arrabbiati con noi stessi e lavoreremo ancora più forte nel terzo girone per alzare ulteriormente il nostro livello di gioco, attenzione e di dettaglio.

La squadra ha dimostrato di esserci in una partita dove si è cercato di trovare nuove soluzioni che in parte hanno dato riscontro positivo.

Trust Your Team Spinelli e guardiamo avanti contro tutto e tutti.

Il tabellino del match è disponibile qui come pure gli highlights di un match tra i più intensi del campionato e che dimostra che anche in Svizzera si può offrire un basket che appassiona e cerca di trovare ulteriore spazio nel panorama dell’attenzione sportiva nazionale.

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: