Connect with us

PALLANUOTO

Inizio amaro per i Lugano Sharks nelle finali play-off

È amaro l’inizio dei Lugano Sharks nelle finali play-off. Una sconfitta per 8 a 7 maturata a mezzo minuto dal fischio finale complica da subito la strada. Per vincere il titolo, occorrerà scrollarsi di dosso la paura e tornare a giocare da squadra, con la grinta necessaria, per lunghi tratti mancata ieri sera.

Una sconfitta per 8 a 7 maturata a mezzo minuto dalla fine brucia in gola e nel petto, soprattutto se si considera la lunghissima rincorsa dei Lugano Sharks, costretti fin da subito a guardare l’avversario allontanarsi. Sotto di tre goal alla fine del primo tempo, i ragazzi di coach Salvati hanno faticato molto a ricucire lo strappo, riuscendoci soltanto all’ultimo minuto di gioco, prima di riconsegnare palla al Kreuzlingen che ha poi agguantato la vittoria, con una rete figlia di una decisione arbitrale non proprio cristallina.

Ieri sera al Lido, purtroppo, è mancata quella solidità di squadra che è il vero punto di forza dei luganesi, apparsi sottotono e sfilacciati. La classe di alcuni giocatori esperti ha saputo contenere il peggio, ma, con l’obiettivo di vincere il titolo, occorre un deciso cambio di marcia e di mentalità. Non basta aggrapparsi ai singoli: lo ha dimostrato proprio il Kreuzlingen, il cui allenatore ha effettuato cambi a ripetizione, affinché i suoi giocatori dessero il meglio anche solo per pochi minuti alla volta. Coach Salvati ha invece insistito molto sul suo zoccolo duro, stancando non poco i ragazzi. L’avversario è apparso superiore dal punto di vista fisico, mostrando molto più movimento di tutti, soprattutto in attacco e grintoso, con scontri fisici quasi al limite.

A segno per i padroni di casa sono andati: capitan Deni Fiorentini (2), Goran Fiorentini (2), Federico Pagani (1), Arnaldo Deserti (1) e Gaetano Graziani (1).

Malgrado il passo falso, la serie delle finali è ancora apertissima e i Lugano Sharks hanno tutte le carte in regola per recuperare e puntare al titolo di campione svizzero. Sabato sera, alle 20:30, potranno dimostrarlo subito in casa del Kreuzlingen. Il prossimo appuntamento al Lido è invece fissato con gara-3, martedì 27 luglio, sempre alle 20:30.

http://www.npslugano.ch

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: