Connect with us

Calcio

COME SI VA AVANTI NEL CALCIO AMATORIALE?

Il Segretario generale dell’ASF Robert Breiter risponde a tre domande sul proseguimento dei campionati nel calcio amatoriale.

Robert Breiter, normalmente, molti club del calcio amatoriale svizzero ricomincerebbero ad allenarsi in questo periodo. Il lockdown imposto dal Consiglio Federale non lo consente. Quali squadre e campionati in Svizzera hanno il permesso di giocare?

Robert Breiter: “Viste le nuove misure nazionali attuate dal Consiglio Federale, fino alla fine di febbraio 2021 non sarà possibile giocare a calcio sotto le normali circostanze (partite e allenamenti). Le uniche eccezioni riguardano le squadre in campionati prevalentemente professionali (Raiffeisen Super League, Brack.ch Challenge League, Axa Women’s Super League) nonché tutte le squadre nazionali (uomini e donne) e le squadre giovanili con delle strutture prevalentemente professionali ai livelli Under 21, Under 18 e Under 17 maschili. Queste sono autorizzate ad allenarsi e a giocare le partite.”

Le misure del Consiglio Federale prevedono tuttavia anche eccezioni per i bambini e i giovani. Quali sono concretamente? I bambini e gli adolescenti sotto i 16 anni possono giocare a calcio in modo normale?

“Non possono giocare a calcio normalmente, perché sia le partite ufficiali che le amichevoli contro altre squadre sono vietate per tutte le fasce d’età. Tuttavia, i bambini e gli adolescenti fino a 16 anni possono allenarsi sul campo o in palestra e possono svolgere normali sedute di allenamento. Per gli adolescenti a partire dai 16 anni e per gli adulti, invece, è permesso solo l’allenamento atletico o di tecnica senza contatto fisico. Può essere effettuato solo all’aperto in gruppi fino ad un massimo di 5 persone (compreso l’allenatore). Tuttavia, gli impianti sportivi sono chiusi per l’allenamento dei giocatori dai 16 anni in su. Inoltre, si dovrebbe verificare in ogni caso se esistono direttive cantonali più severe.”

Quando prevede l’ASF di riprendere a giocare in tutti i campionati?

“L’ulteriore evoluzione della pandemia è ancora molto incerta e molti fattori hanno un’influenza sconosciuta (ad esempio la vaccinazione e la mutazione del virus). In questa fase non è chiaro se la ripresa delle normali attività di gioco e di allenamento saranno possibili prima dell’inizio di aprile. L’ASF, le sezioni e le associazioni regionali stanno quindi elaborando intensamente vari scenari per la ripresa delle attività e per il resto della stagione 2020/21, a seconda della data del “re-start”. Informeremo i nostri club il più presto possibile e non desideriamo altro che tornare alla normalità e che tutti i ben 285’000 calciatori registrati, così come gli innumerevoli allenatori, arbitri, onorari, ecc. della Svizzera possano tornare a praticare il loro amato hobby il più presto possibile. »

(ASF)

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: