Connect with us

Pallavolo

Tie-break amaro per il Lugano

Volley Lugano – VBC Cheseaux 2-3 (20:25, 25:23, 25:18, 18:25, 10:15)

Un punto ed un po’ di rammarico per Volley Lugano, sempre a ranghi incompleti, nell’ incontro di ieri sera contro VBC Cheseaux.

Prima frazione segnata da troppi errori in battuta e da una non ottimale gestione di palle facili e il Lugano si trova subito in difficoltà contro uno Cheseaux che grazie ad un gioco ordinato, caratterizzato da pochi errori e dall’efficacia delle proprie attaccanti Van Rooji, il neoacquisto Taylor e Wolowicz (MVP Cheseaux), mantiene il vantaggio accumulato ad inizio gara e si aggiudica il parziale.

L’inizio del secondo set vede uno Cheseaux leggermente in calo ed un Lugano che fatica a trovare il filo conduttore, ma con l’inserimento di Panagiota Dioti a metà set le luganesi ritrovano stabilità e ordine e, grazie alla giovane Ammirati (MVP in casa Lugano) artefice di parecchie soluzioni in attacco, si aggiudicano il set.

Galvanizzate dal gioco offerto sul finale di set e dall’esito della seconda frazione le ragazze di Lacerda rientrano in campo molto più determinate e sicure di sé: pochissimi errori in battuta, gioco molto ordinato e ben presto Bajde e compagne, grazie anche al contributo di una ritrovata Kantor, allungano il passo per poi imprimere un’accelerazione sul finale ed aggiudicarsi il set senza lasciare alcuno spazio alla squadra ospite.

Sembra che le sorti dell’incontro non possano altro che volgere a favore delle ragazze del presidente Bernasconi: ma ecco che un nuovo assetto in casa Cheseaux, unito ad un lieve infortunio di capitan Kantor e ai troppi errori in casa Lugano, riportano l’incontro in parità.

Il tie-break scorre sulla falsariga del quarto set e l’incontro si chiude 2-3 a favore di Cheseaux.

(Maurizia Canevascini)

http://www.volleylugano.com

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: