Connect with us

Calcio

JACOBACCI: “GRANDE PROVA: COMPLIMENTI AI RAGAZZI”

Al fischio finale, tra le brume sangallesi, il tecnico locale Zeidler sembra soddisfatto del punto conquistato. Il Lugano -unica squadra assieme all’YB ancora imbattuta in trasferta- era molto temuto alla vigilia. Ed evidentemente le occasioni avute dai bianconeri hanno confermato i timori e convinto l’ambiente locale della bontà del pareggio. Il presidente Angelo Renzetti, che ha seguito il match da casa, fa i complimenti ai ragazzi e allo staff. “Era un impegno  molto difficile su un campo tradizionalmente ostico, che arrivava dopo una sconfitta e con alcuni elementi non al top fisicamente. Ma la squadra c’è e anche stasera ha disputato una grande partita, non ci siamo certo limitati a difenderci tanto che le occasioni più nitide le abbiamo avute noi.”

Il tecnico Jacobacci (Freshfocus) è dello stesso avviso. “I ragazzi hanno mostrato carattere e personalità e se c’era una squadra che avrebbe meritato la vittoria era la nostra. Ci siamo creati varie palle-gol: Lungoyi è stato sfortunato con la traversa, Lavanchy forse si è meravigliato di trovarsi a tu per tu con Zigi e lo stesso portiere sangallese è stato molto bravo su Ardaiz. Ci teniamo stretto questo che è un punto importante. Bottani ha fatto un bel lavoro di contenimento su Quintillà che è il giocatore dal quale partono le loro offensive. Contro il San Gallo tutti devono aiutare perché altrimenti diventa difficile. E noi stasera abbiamo disputato una prova di grande sacrificio. Ora ci attende l’YB, speriamo di recuperare le forze per giocarcela a viso aperto.”

Il primo giocatore a presentarsi ai microfoni dei giornalisti a fine partita è Olivier Custodio. “Volevamo reagire dopo la sconfitta di domenica e credo che abbiamo mostrato buone cose e ci siamo creati due grosse occasioni, peccato non averle sfruttate. La nostra è stata una prestazione solida e potevamo anche portare a casa i tre punti. Sapevamo che loro sono veloci davanti e partono in ripartenza, siamo stati attenti e abbiamo preso le misure. Poi siamo usciti bene dalla nostra zona e abbiamo cercato il gol.”

Noam Baumann, grande protagonista di serata, ammette che il freddo e la nebbia non hanno aiutato i giocatori e specie i portieri. “Il punto preso stasera ci va bene, avremmo potuto vincere ma anche perdere. Come sempre la nostra forza è nel gruppo e cercheremo di farci valere anche sabato contro i campioni svizzeri.”

L’attaccante sangallese Youan ammette che la tattica del Lugano ha frenato le folate offensive dei padroni di casa. “L’essenziale comunque stasera era di non perdere”.

http://www.fclugano.com

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: