Connect with us

Calcio

Chiasso sconfitto al 90’ sul campo del Grasshopper

I rossoblu, autori di una prova gagliarda contro la capolista, vanno vicini ad un pareggio che sarebbe stato più che meritato ma vengono puniti nei recuperi da un gran gol di Demashaj. Mister Baldo ripropone gli stessi undici che hanno iniziato la vittoriosa trasferta di Wil con Pasquarelli e Almeida a sostegno del terminale offensivo Sifneos. Nemmeno il tempo di iniziare che Pasquarelli (deleteria ancora una volta la sua prestazione non solo per la tristezza tecnica ma anche per l’atteggiamento mostrato) si fa ammonire e i padroni di casa si presentano subito dalle parti di Sifneos abile in uscita a salvare tutto e a mantenere i rossoblu in carreggiata. La risposta del Chiasso non si fa comunque attendere e tra il 4′ e il 6′ potrebbe addirittura portarsi in avanti. 
Le cavallette sono padrone del campo ma mister Baldo ha messo in campo una squadra ordinata e rigorosa che concede poco e cresce con il passare dei minuti fino al blackout.  Tra il 28’ e il 31’ i padroni di casa vanno infatti vicini al vantaggio in tre occasioni con Fehr (che colpisce il palo su calcio di punizione) e Demashaj che fallisce da pochi passi due nitide occasioni. Scampato il pericolo il solito errore difensivo costa caro; Hajrizi e Magnin si fanno anticipare e il difensore ginevrino stende il solito Demashaj che dopo essersi conquistato il penalty, dagli undici metri spiazza Safarikas. Raineri lascia giustamente e finalmente negli spogliatoi Pasquarelli e al suo posto inserisce il rientrante Bahloul. Il Chiasso è più spavaldo e propositivo e grazie ad un grande spunto del fantasista di Nantes, abile a scodellare in mezzo per la testa di Almeida, i rossoblu pervengono al pareggio quando sul tabellone del Letzigrund scocca il 55’ minuto. Mister Baldo butta nella mischia il neoarrivato Malinowki per Sifneos mentre il Gcz mischia le carte alla ricerca del nuovo vantaggio. Il Chiasso fa la partita che deve fare e legittima il risultato con il passare dei minuti anche se, dopo l’ingresso di Malula (inguardabile) al posto di Almeida perde metri ma soprattutto qualità. 
Quando poi l’1-1 sembra in ogni caso essere cosa fatta ecco la capocciata di Demashaj a superare Safarikas e a scatenare tafferugli tra panchine e giocatori al triplice fischio di Turkes.
Da salvare l’ottima prova di insieme anche se, alcuni elementi non sono stati all’altezza e in fin dei conti questo ha pesato sul risultato finale. 
I rossoblu sono ora attesi da due partite casalinghe importantissime contro Kriens e Sciaffusa.

Reti: 38′ Demhasaj, 55’ Almeida, 92′ Demhasaj.

Grasshopper: Matic; Fehr, Nobrega, Toti, Lenjani, Schmid (81′ Bonatini), Santos (76’ Pina); Pusic (76’ Ronan), Ponde (65’ Kalem), Gjorgjev (C); Demhasaj.

FC Chiasso: Safarikas; Affoler, Hajrizi, Magnin; Morganella, Maccoppi (C), Strechie (78’ Silva), Hadzi; Pasquarelli (46’ Bahloul),  Almeida (73’ Malula); Sifneos (59’ Malinowski).

Note: Stadion Letzigrund, Zurigo. 2 spettatori. Arbitro: Mirel Turkes. Terreno in ottime condizioni.

Ammoniti: 2′ Pasquarelli, 80’ Malula, 86′ Fehr.

http://www.ilmiochiasso.ch

(nella foto: Andrea Maccoppi  – © Flavio Monticelli / mediaecomunicazione.ch)

Click to comment

Rispondi

Powered by Live Score & Live Score App
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: