Connect with us

Calcio

Il Lugano ritrova il sorriso

Il Lugano torna alla vittoria e lo fa superando i concorrenti diretti del Servette al termine di una gara combattuta e tutt’altro che facile.

Nella parte iniziale della gara la squadra ticinese è parsa in difficoltà di fronte alle triangolazioni ginevrine. Croci-Torti è corso presto ai ripari passando dalla difesa a tre a quella a quattro con da destra Rüegg, Maric, Daprelà e Ziegler e le cose sono subito migliorate. Il gol del vantaggio è arrivato dopo un’azione insistita nell’area del Servette con il portiere Frick che ha abbattuto Rüegg. Il penalty è stato trasformato da Celar. La rete ottenuta sul finire del primo tempo ha liberato i bianconeri dalla tensione e in effetti nella ripresa il controllo delle operazioni è stato ottimale da parte di Sabbatini e compagni. Saipi  on ha corso grossi pericoli, solo sul finale il Servette ha colpito un palo, su azione di calcio d’angolo, ma due minuti dopo in contropiede Haile-Selassie ha liberato in area Aliseda che ha battuto per la seconda volta Frick.

Vittoria alla fine meritata che permette di staccare ulteriormente i ginevrini in classifica e di consolidare un eccellente quarto posto. Ora la squadra è attesa da due altre partite in poche giorni: giovedÌ sarà di scena al Letzigrund contro il Grasshopper mentre domenica riceverà il Basilea.

RETI: 43′ Celar (rigore), 90+4 Aliseda.

AMMONITI: Frick, Custodio, Saipi.

LUGANO: Saipi, Daprelà, Maric, Ziegler, Rüegg, Custodio (80′ Durrer), Sabbatini, Lovric (89′ Hajrizi), Facchinetti (66′ H. Selassie), Bottani (80′ Yuri), Celar (66′ Aliseda). Indisponibili: Amoura, Guidotti (infortunati), Lavanchy (squalificato).

SERVETTE: Frick, Diallo, Rouiller, Sasso, Clichy, Cognat, Valls, Douline, Stevanovic, Schalk, Bedia. 

ARBITRO: Esther Staubli. Assistenti: Vital Jobin e Bastien Lengacher. Quarto arbitro: Mirel Turkes.

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: