Connect with us

Calcio

Croci-Torti: “Vogliamo vincere la Coppa”

Emozione e grande entusiasmo nel clan bianconero al fischio finale dell’arbitro Dudic. Il Ceo Martin Blaser afferma che “un po’ di tensione è normale. Come ho detto alla squadra prima della partita vincere stasera era molto importante e non solo sul piano sportivo. Ci sono infatti in ballo tre o quattro progetti dietro le quinte  e queste vittorie aiutano a concretizzarli.”

L’allenatore Mattia Croci-Torti ha gli occhi lucidi: “Se penso dov’ero il primo settembre e oggi sono in semifinale di Coppa è una cosa incredibile. Sapevamo che stasera sarebbe stato difficile, queste partite si vincono con cuore e carattere. Sono felice: venire qui e segnare quattro reti nei quarti di finale di Coppa è un risultato eccezionale. Il Thun è un’ottima squadra di Challenge League e si trasforma in questi frangenti. Avevo preparato i ragazzi per questa sfida e sulle difficoltà che avremmo incontrato, soffrire qui è normale, ma in questo siamo bravi, ce l’abbiamo nel DNA. Sul 2-2 non ci siamo scoraggiati né abbiamo perso la testa, venire a giocare sul sintetico di Thun non è mai facile. Ma stasera dovevamo e volevamo vincere anche per tutta la gente che è venuta a seguirci.”

-I cambi hanno fatto la differenza specie quando vi siete messi a quattro in difesa e Custodio è potuto tornare a centrocampo con Bottani di punta.

“E’ vero alla fine le sostituzioni hanno pagato. Ero convinto che saremmo stati maggiormente disciplinati in fase difensiva ma dopo una ventina di minuti con Haile-Selassie non trovavamo le modalità giuste, forse ho aspettato troppo a passare alla difesa a quattro. Peccato per lo stupido errore che ci è costato il loro secondo gol. Ripeto che quando hai in panchina gente come Rüegg e altri puoi sempre incidere sulle partite. Inoltre so che se i miei ragazzi dello zoccolo duro anche quando li giro ci credono e mi danno tutto ad immagine di Custodio, Bottani, Lovric e Sabbatini che hanno lottato allo stremo sino al 94′.”

-In attesa del sorteggio di Coppa hai qualche  desiderio?

“Spero di poter giocare la semifinale in casa per avere la spinta del nostro pubblico. Non ci nascondiamo vogliamo arrivare all’atto finale e vincere la Coppa. Adesso dobbiamo prendere l’entusiasmo di questa partita per utilizzarlo domenica nella trasferta di Zurigo.”

Mattia Bottani, chiamato in causa dal mister, non nasconde la stanchezza ma anche la gioia per la vittoria. “E’ stato un finale incredibile, tipico di un match di Coppa. In questa manifestazione è importante passare il turno. Loro si sono gettati tutti in avanti e noi sapevamo che avremmo dovuto soffrire, l’abbiamo fatto benissimo e superato meritatamente il turno. Sono sfide sempre difficili, in campo c’è anche un avversario e poi si gioca sul sintetico dove loro sono abituati e noi no. Siamo partiti forte come desideravamo. Nel finale ho giocato da unica punta a me piace avere responsabilità e spazio. A Berna non avevo fatto benissimo oggi è andata meglio”.

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: