Connect with us

Calcio

Yann Sommer: “Sono orgoglioso della squadra”

L’avventura Svizzera all’Europeo termina in modo amaro al termine di una prova coraggiosa. La squadra di Vladimir Petkovic perde ai calci di rigore per 1-3.

Reazioni dopo la partita
Vladimir Petkovic: “Ho sentimenti contrastanti. Ma rimango sempre positivo. Ecco perché prevale l’orgoglio per le prestazioni della squadra. I miei giocatori sono tutti degli eroi. Abbiamo visto tanti aspetti positivi. Sono solo deluso perché ora dobbiamo tornare a casa. Ma ce ne andiamo a testa alta”.

Xherdan Shaqiri: “Ci siamo andati molto vicini. Ma devo dire che non riesco credere a quello che i ragazzi hanno fatto! È indescrivibile quello che hanno fatto per 120 minuti, con un uomo in meno. Sono solo incredibilmente orgoglioso della squadra. È un peccato che abbiamo ricevuto il cartellino rosso, altrimenti la partita sarebbe stata ancora più aperta. Ma naturalmente è difficile giocare con dieci uomini contro questa Spagna. Grazie a tutti quelli che hanno fatto il tifo per noi. Abbiamo raggiunto qualcosa di storico. Questa squadra non sarà mai dimenticata. Abbiamo un grande futuro davanti a noi”.

Yann Sommer: “Sono molto orgoglioso della squadra. Grandi! Ci siamo detti prima della partita: ‘Sarà complicato, dovremo soffrire molto, correre molto, chiudere gli spazi. Il cartellino rosso è stato duro, ovviamente. Ma penso che abbiamo gestito bene la situazione. È un peccato che non siamo riusciti a passare ai calci di rigore”.

►Telegramma Svizzera – Spagna 1-1 d.s. (1-1; 0-1); 1-3 ai rigori

(ASF)

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: