Connect with us

SCI ALPINO

Allenarsi con i campioni per poter sognare in grande

In una stagione priva di gare, eccezion fatta per il mese di marzo, il gruppo Future di TiSki ha più tempo per allenarsi e lo sta facendo con Max Blardone, ex atleta tricolore portato qui per crescere e ispirare i giovani talenti della Svizzera italiana.

Dal 1 marzo 2021 sono di nuovo possibili le competizioni regionali e quindi i confronti anche per i giovani sciatori che non detengono una licenza FIS. Con la decisione del Consiglio federale risalente al 24 febbraio 2021, gli atleti che prima non potevano gareggiare hanno ora la possibilità di ripresentarsi al cancelletto di partenza indossando un pettorale. Fa strano a dirlo, ma proprio oggi ad Airolo, domenica 7 marzo 2021, si è svolto il primo appuntamento stagionale di sci alpino del circuito regionale della Svizzera italiana. In un calendario per buona parte svuotato dalle gare c’è stato quindi più spazio per gli allenamenti, com’è stato nel caso del gruppo Future di TiSki, di cui fan parte 6 ragazze e 5 ragazzi nati nel 2008 e nel 2009 e provenienti da quattro Sci Club diversi (SC Airolo, SC Monte Lema, Adula Snow Team e GS Monte Generoso). Gli 11 atleti coinvolti seguono un programma di allenamenti più strutturato e più indirizzato verso la competizione, sia in palestra sia sulla neve, e parallelo all’attività offerta dal proprio Sci Club di provenienza. In questo modo, si rafforza la sinergia tra federazione e Sci Club, si perfezionano le basi tecniche e si accrescono le qualità atletiche dei ragazzi e si facilita loro il passaggio nelle squadre competitive di TiSki. Per la stagione 2020-2021 il gruppo Future può fare affidamento su Massimiliano “Max” Blardone, uno tra i più forti gigantisti che la nazionale italiana ha potuto vantare e che in Coppa del Mondo ha collezionato ben 7 vittorie e 25 podi in 16 anni di gare nel Circo Bianco. “Max porta tanto entusiasmo all’interno del gruppo, comunicando ai ragazzi non solo concetti tecnici legati allo sci, ma trasmettendo a tutti anche tanta passione e tante emozioni”, racconta il capo settore Alpino Alessandro Lazzarini. Grazie alla collaborazione con una personalità di spicco dello sci come quella di Blardone, gli Sci Club vengono inoltre incentivati a seguire attivamente l’attività del gruppo Future: infatti, a beneficiare della sua presenza non sono solo gli atleti che ascoltano attentamente e mettono in pratica i suoi consigli pratici, ma anche gli allenatori degli Sci Club che vengono coinvolti durante le sessioni sulla neve e che fanno tesoro del suo metodo d’insegnamento e del suo approccio alla disciplina. Per quanto riguarda l’organizzazione delle attività, ogni allenamento prevede sempre una parte dedicata alla tecnica di base in pista, la quale precede il lavoro da svolgere nei tracciati. I primi giorni si è messo l’accento sullo slalom e in seguito ci si è focalizzati sul gigante, mentre nelle rimanenti tre uscite di marzo l’idea è quella di dedicarsi maggiormente alla velocità, ossia al Super-G e alle sue peculiarità. Ad affiancare Blardone alla guida del gruppo Future c’è inoltre l’ex atleta TiSki e ora allenatore Mattia Santoro.

Nicolò Manna

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: