Connect with us

Calcio

IFAB, cambia la regola: “Se il tocco di mano è accidentale, il gol è valido”

Nel corso della 135esima assemblea generale annuale dell’IFAB (International Football Association Board), tenutasi in videoconferenza, si è discusso di nuove norme per quanto riguarda il fallo di mano. Questo il comunicato in relazione al nuovo cambiamento della regola:

Poiché l’interpretazione dei falli di mano non è sempre stata coerente a causa di applicazioni errate della regola, i membri hanno confermato che non ogni tocco di mano/braccio di un giocatore è un’infrazione. Per quanto riguarda il criterio della mano/braccio che rende il corpo di un giocatore “innaturalmente più grande”, è stato confermato che gli arbitri dovrebbero continuare ad usare il loro giudizio nel determinare la validità della posizione della mano/braccio in relazione al movimento del giocatore in quella specifica situazione. 

A seguito di questo chiarimento, è un fallo di mano se un giocatore:

  • tocca deliberatamente la palla con la mano/il braccio, per esempio muovendo la mano/il braccio verso la palla;
  • tocca il pallone con la mano/braccio quando ha reso il suo corpo innaturalmente più grande. Si considera che un giocatore abbia ingrandito il proprio corpo in modo innaturale quando la posizione della sua mano/braccio non è una conseguenza di, o giustificabile da, il movimento del corpo del giocatore per quella specifica situazione. Avendo la mano/braccio in tale posizione, il giocatore corre il rischio che la sua mano/braccio sia colpita dal pallone e venga penalizzato; oppure
  • segnare nella porta avversaria:
  • direttamente dalla loro mano/braccio, anche se accidentale, anche da parte del portiere; o
  • immediatamente dopo che il pallone ha toccato la loro mano/braccio, anche se accidentalmente.
    Il tocco di mano accidentale che porta un compagno di squadra a segnare un gol o ad avere un’opportunità di segnare non sarà più considerato un’infrazione.

Altri chiarimenti sono stati approvati all’AGM per l’inclusione nelle Regole di Gioco 2021/22, tra cui la Legge 11 (la definizione della Legge 12 per il fallo di mano, per cui il braccio termina nella parte inferiore dell’ascella, deve essere utilizzata quando si giudica se un giocatore è in una posizione di fuorigioco).

Infine, è stato concordato che, per dare ai giocatori, agli allenatori e ai direttori di gara più tempo per familiarizzare con le modifiche alle Regole di Gioco, la data in cui entreranno in vigore passerà dal 1° giugno al 1° luglio, anche se le competizioni manterranno la flessibilità di introdurre modifiche prima di tale data”.

(theifab.com)

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: