Connect with us

Calcio

Team Ticino: vittoria per la U21, pareggio per la U18

TEAM TICINO U21 – FC Sion II 1:0 

1’ Sörensen 

Sabato a Lugano si è giocata la prima partita del mini torneo M21 creato dall’ASF. Il Team Ticino U21 ha  affrontato i pari età del Sion, squadra militante nel campionato di Promotion League. I padroni di casa iniziano subito molto bene infatti bastano 60 secondi per la rete del vantaggio. Su una  punizione, Sörensen trasforma in goal con un bel colpo di testa. I rossoblù continuano a macinare gioco, portandosi diverse volte in area avversaria, ma la scarsa vena realizzativa degli attaccanti non porta  l’effetto sperato. Il secondo tempo è invece di marca vallesana: gli ospiti prendono in mano il match, ma la  difesa dei ticinesi riesce a controbattere ed arginare le velleità offensive degli ospiti. Nel frattempo la  partita diventa anche molto accesa, per la cronaca sono 7 gli ammoniti finiti sul taccuino del direttore di gara. Al fischio finale il risultato non cambia, un vittoria di orgoglio per il Team Ticino che supera un ottimo  Sion, militante in un campionato di due categorie superiori. 

TEAM TICINO U18 – Team Xamax BEJUNE U18 3:3 

24’ Pizzagalli, 28’ Molino, 36’ Muci 

Dopo tre mesi di inattività è ripreso il campionato nazionale U18. Sul sintetico di Taverne la U18 affronta il  Team Xamax. Il primo tempo è tutto di marca ticinese, un’ottima partita quella interpretata dai ragazzi di  Lanza che con due ripartenze trovano il doppio vantaggio, al 24’ con Pizzagalli e quattro minuti più tardi con  Molino. Il 3 a 0 lo segna Muci al 36’ finalizzando un recupero palla in zona difensiva su un bell’assist di  Pizzagalli. Il secondo tempo è invece da dimenticare (o da prendere come sana lezione): i ticinesi entrano in  campo con meno agonismo e convinzione (complice il parziale di 3 a 0 a loro favore) e i neocastellani ne  approfittano subito per ridurre lo svantaggio e al 47’ segnano la rete del 3 a 1 su un incerzezza difensiva. Gli ospiti a questo punto ci credono e continuano ad attaccare, la rimonta viene completata trasformando due  calci di rigori concessi dal direttore di gara, al 60esimo e al 77esimo. 

La partita termina con il risultato di 3:3, con i ticinesi che possono chiaramente fare un mea culpa sull’aver  gettato alle ortiche un risultato parziale di 3-0 ma che certamente servirà da insegnamento. 

Comunicazione Team Ticino

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: