Connect with us

Calcio

Comunicato ASF: “L’obiettivo è quello di completare la stagione 2020/21”

Cari rappresentanti dei club, cari amici del calcio,

Con riferimento alla nostra ultima lettera informativa del 18 gennaio 2021, siamo lieti di informarvi che venerdì
scorso il Comitato centrale dell’ASF si è occupato ancora una volta intensamente della situazione riguardo il
coronavirus e degli scenari per una ripresa il più presto possibile.

L’obiettivo del Comitato centrale e di tutti noi rimane, ovviamente, quello di completare la stagione 2020/21 in
tutti i campionati e le categorie appena sarà possibile. In ogni caso, però, si dovrebbe almeno garantire che i
campionati possano essere valutati secondo il nuovo regolamento di gioco dell’ASF. Questo è il caso se almeno
la metà dei turni regolari (escluse le finali, le partite di promozione e retrocessione, ecc.) può essere giocata per intero nella maggior parte dei gruppi di campionato in tutte le categorie e leghe (escluse Super League e Challenge League).

Naturalmente, siamo anche consapevoli che i campionati possono essere ripresi solo dopo una fase preparato-
ria. A seconda degli sviluppi, questa richiederà da tre a quattro settimane al massimo.

Allo stesso tempo, il Comitato centrale ha già dovuto fissare una data finale vincolante per la stagione 2020/21
in vista della prossima stagione (inizio per i professionisti il 17 luglio 2021) e in vista delle vacanze estive (assenza
di giocatori, allenatori, arbitri, funzionari, ecc.) Di conseguenza, le partite possono essere giocate nella stagione
in corso al più tardi fino a domenica 4 luglio 2021 compresa (eccezione: il campionato di Promotion League finirà
di giocare al più tardi il 30 giugno 2021, secondo un annuncio già fatto dalla Prima Lega).

Non stiamo lasciando nulla di intentato per garantire che il calcio possa essere giocato e gli allenamenti ripresi
non appena la situazione epidemiologica lo permetterà. Siamo in contatto permanente con le autorità federali
competenti (Uffici federali dello sport e della salute) e con Swiss Olympic e altre associazioni sportive svizzere.
Insieme a loro, stiamo lavorando risolutamente verso il suddetto obiettivo. Presenteremo anche questa richiesta
direttamente al Consiglio Federale nel prossimo futuro.

Dopo il periodo delle vacanze sportive, cioè verso la fine di febbraio, lanceremo anche la campagna di comuni-
cazione annunciata il 18 gennaio 2021. Dei test con dei club selezionati sono già in corso.

Infine, ricordiamo ancora una volta le misure attualmente valide per tutte le categorie e i campionati ad eccezione
della Raiffeisen Super League, della Brack.ch Challenge League, della Axa Women’s Super League, di tutte le
squadre nazionali (uomini e donne) e delle squadre maschili Under 21, Under 18 e Under 17:

− Le partite ufficiali e le amichevoli sono vietate per tutti.
− Le sedute di allenamento di calcio per i bambini e i giovani fino a 16 anni possono essere tenute all’interno
e all’esterno.
− A partire dal 16° compleanno, solo l’allenamento atletico o tecnico senza contatto fisico può essere effettuato
all’aperto in gruppi di massimo 5 persone (compreso l’allenatore).
− Tutti gli impianti sportivi sono chiusi per l’allenamento dei giocatori di età superiore ai 16 anni.

Ulteriori informazioni e link possono essere trovati su http://www.football.ch.

Attenzione: potrebbero esserci linee guida cantonali più severe.

Speriamo di potervi servire con queste informazioni e siamo a vostra disposizione per qualsiasi domanda in

qualsiasi momento (preferibilmente via e-mail a corona@football.ch).

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: