Connect with us

Calcio

Il Chiasso torna alla vittoria dopo tre partite

I rossoblu ne fanno tre  al Wil e complici i risultati scaturiti sugli altri campi tornano prepotentemente in corsa verso la salvezza. Mister Baldo si presenta alla Bergholz con alcuni significativi cambi rispetto alla triste debacle interna di martedì scorso; Marzouk e Silva finiscono in panchina e il modulo torna ad essere il suo prediletto 3-4-3. Scelta azzeccata a metà perché Pasquarelli nel tridente offensivo non si può proprio vedere  mentre la squadra in generale è ben messa in campo e senza creare chissà cosa, ha il pregio di imbrigliare le manovre dei padroni di casa. Per vedere il primo tiro indirizzato nella porta di Köhn Bisogna tuttavia attendere il 18’ minuto quando strechie da fuori area scalda i guantoni all’estremo difensore sangallese. Il Wil non sta a guardare e  due minuti più tardi Camara chiama al miracolo un attento Safarikas. Molti i palloni persi da una parte e dall’altra così come è molto il nervoso che fanno prendere i ragazzi di Raineri quando insistono con inutili e goffi schemi su corner che non portano a nulla. Proprio sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto in maniera cristiana e convenzionale arriva invece il vantaggio rossoblu con Sifneos che salta più alto di tutti e insacca lo 0-1 sotto la curva deserta dei tifosi di casa che sporadicamente si fanno conunque sentire dall’esterno dello stadio. Nella ripresa, Raineri sostituisce praticamente subito uno spaesato Pasquarelli per la sostanza di Silva; Frei cambia due elementi e da più brullantezza ai suoi. Proprio nel miglior momento dei sangallesi Merlin Hadzi però fa il gol della vita e pennella su calcio di punizione  un pallone delizioso che vale lo 0-2. Gli animi in campo e sulle panchine, come tradizione vuole quando Chiasso e Wil giocano contro, si scaldano tanto che Feday San caccia proprio dalla panchina Marzouk (stupidissima espulsione quella dell’attaccante). A quel punto il Chiasso cresce e acquisisce più sicurezza contenendo senza troppi problemi le puntate bianconere tanto che al 69’ ancora con Sifneos (prima doppietta con la maglia del Chiasso) trova addirittura la terza marcatura sugli sviluppi di una punizione buttata in mezzo da Morganella. Almeida due minuti piu tardi ha sui piedi la palla dello 0-4 ma la sfera finisce di poco a lato. Il Chiasso controlla, Raineri fa riposare alcuni dei suoi e la partita scorre via fino al 90’ senza nessun sussulto degno di nota. Un Chiasso  che finalmente mette da parte l’estetica in favore della concretezza nella partita probabilmente più delicata della stagione. Ben fatto! 

Reti: 34’ Sifneos, 57’ Hadzi, 69’ Sifneos.

FC Wil: Köhn; Izmirlioglu, Muntwiler (C), Sauter (66’ Mätzler); Mettler, Kamber (54’ Fazliu), Krasniqi, Kronig; Brahimi (66’ Jones), Haile-Selassie (72’ Blasucci); Camara (55’ Ballet).

FC Chiasso: Safarikas; Affoler, Hajrizi, Magnin; Morganella, Maccoppi (C) (75’ Malula), Strechie, Hadzi (82’ Stabile); Pasquarelli,  (50’ Silva), Sifneos, Almeida.

 

Note: Sportpark Bergholz, Wil. 50 spettatori. Arbitro: Feday San. Terreno sintetico.

Ammoniti: 9’ Magnin, 29’ Hajrizi, 60’ Sauter.

Al 61’ espulso Marzouk (dalla panchina).

http://www.ilmiochiasso.ch

Click to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: